martedì 3 luglio 2012

Napoli:è giunto il momento della svolta

Siamo a meno di 15 giorni dall'inizio della prossima stagione agonistica e il Napoli è fermo per quanto riguarda la campagna di rafforzamento della squadra.

Molti osservatori hanno spiegato l'immobilismo del Napoli, mettendolo in relazione all'ufficializzazione del trasferimento di Lavezzi.

Ebbene da ieri il Pocho è ufficialmente un giocatore del PSG.

Da oggi, quindi il Napoli deve, per forza di cose, concretizzare i propri movimenti di mercato.


Le voci sono tante e incontrollate, si passa da giocatore di sicuro affidamento come Godin e Alvaro Pereira ad altri come lo svizzero Behrami che non è certo un top player.

A questo punto sorge un sospetto.

E' stata abile la squadra azzurra a tenere nascosti i suoi obiettivi oppure in società regna la confusione più totale?

Esiste l'accordo tra gli scout in giro per il mondo (quelli che hanno segnalato Vargas, tanto per intenderci) e l'allenatore Mazzarri?

E De Laurentiis è in sintonia con l'allenatore e lo staff tecnico in generale?


Il mio timore è che ci troviamo di fronte proprio a uno scenario di questo genere.

Da un lato il Presidente che vorrebbe puntare su una squadra giovane e talentuosa con la valorizzazione di Vargas, Insigne e magari Verratti se si convince.

Dall'altra la posizione di Mazzarri che invece vorrebbe essere più parsimonioso con i giovani e vorrebbe l'acquisto di calciatori già esperti ed affermati, anche se non propriamente dei top player.

In ultimo c'è l'attività dei dirigenti che vanno in giro per il mondo alla ricerca di talenti e che vorrebbero che i loro suggerimenti fossero accettati.

In mezzo il confermatissimo DG Riccardo Bigon che non sa che direzione prendere.

Spero di sbagliarmi e che il Napoli, in realtà abbia già bloccato i calciatori giusti, per la definitiva consacrazione in campo nazionale e d internazionale