venerdì 5 dicembre 2008

De Laurentiis sbotta, ma perchè?

Il Presidente nei giorni scorsi è intervenuto per alcune precisazioni.
Ha parlato di contratti che devono essere rispettati,di persone premiate a fronte di impegno e dedizione.
Ha poi fatto un accenno ai bilanci,che devono essere sani, prendendo a riferimento quelli disastrosi di alcune squadre inglesi e spagnole.
Ma il passaggio che desta più di qualche perplessità è quello in cui il Presidente fa riferimento alle "sirene" inglesi che cantano per qualche calciatore.; la sua è stata più che altro una battuta quando ha sottolineato il clima inclemente e la cattiva cucina inglese che dovrebbero scoraggiare i calciatori a trasferirsi.
Ma i più attenti credo che abbiano compreso bene che forse il riferimento non era lanciato così alla cieca, ma che c'era qualche preciso destinatario.
Lavezzi e il suo agente? O piuttosto Hamsik?
Certo che le sterline inglesi potrebbero fare gola un pò a tutti e le prestazioni recenti di qualche calciatore autorizza più di qualche sospetto.